?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Circolo chiuso
The Closed Circle
Jonathan Coe 
blank
Romanzo, Inghilterra 2004
405 pp.
Prezzo di copertina € 16
Traduzione: Delfina Vezzoli
Editore: Feltrinelli , 2005
ISBN 88-07-01670-2


Feltrinelli

Seguendo le coordinate tracciate con La banda dei Brocchi, Jonathan Coe offre una panoramica delle vite di quei personaggi vent'anni dopo, dal 1999 ad oggi, attraverso le evoluzioni e, più spesso, le involuzioni delle carriere, delle passioni e dei rapporti. Sullo sfondo della Cool Britannia di Tony Blair e del New Labour.

naldina naldina naldina naldinamezzo naldinagrigio

Circolo chiuso: This is England (volume 2)

Sono passati vent'anni e, sotto sotto, non è cambiato niente. Non cambia mai niente.

L'humus su cui ama muoversi Jonathan Coe ormai è abbastanza chiaro e diventa anche evidente con il romanzo che chiude e completa le vicende de La banda dei Brocchi. La sua, anche tornando a La casa del sonno o a La famiglia Winshaw, è una storia parallela e alternativa della Gran Bretagna moderna, ricostruita attraverso con uno sguardo lucido, partecipe, ironico, a tratti sorprendente. Con l'irlandese Robert McLiam Wilson, Jonathan Coe è forse l'unico scrittore in grado di sintetizzare certe ragioni civili, anche soltanto la voglia di essere informati dei fatti e sulla vita, con una narrativa dal gusto pop (e popolare), ma mai banale. Quando uno dei personaggi di Circolo chiuso dice che "oggigiorno l'intero sistema è organizzato per accogliere solo un'esigua minoranza di opinioni politiche. La sinistra si è spostata parecchio a destra, la destra si è spostata un filino a sinistra, così il cerchio si è chiuso e tutti gli altri possono andare affanculo", è difficile contraddirlo. La banda dei Brocchi non è però del tutto emarginata dal potere di Tony Blair: Paul Trotter è diventato un aitante membro (secondario) del governo e Doug Anderton è un'editorialista di grido, ma ciò non impedisce l'emergere delle frustrazioni, dei rimpianti, di ricordi ingombranti e pericolosi che porteranno a non pochi colpi di scena. Claire Newman alla disperata ricerca della sorella Miriam, Benjamin Trotter in attesa (altrettanto disperata) del primo e unico amore della sua vita, Cicely Boyd; Steve Richards che ne La banda dei Brocchi era Rastus al centro di un odioso episodio di intolleranza, Philip Chase con il suo placido e irrisolto tran tran verranno travolti dal loro stesso passato. Impossibile rivelare di più perché il ritmo frenetico di Circolo chiuso, che è e resta un ottimo romanzo, si basa su tante e tali rivelazioni che anticiparne una vuol dire togliere il fascino a tutte. Rimane soltanto l'impressione che Jonathan Coe abbia accelerato un po' i tempi verso il finale, forse sfiancato lui stesso dagli intrecci e dalle frustrazioni, forse temendo di rimanere intrappolato, dopo La banda dei Brocchi e Circolo chiuso, in una trilogia. Forse, visti i temi e i precendenti, non sarebbe del tutto fuori luogo.

Marco Denti  (07-05-2005)

Leggi tutte le recensioni di Marco Denti


Vota il libro!
La media è 3.0 (40 voti)
 

Dello stesso autore
Questa notte mi ha aperto gli occhi
La casa del sonno
La banda dei brocchi
Donna per caso
Caro Bogart
La pioggia prima che cada
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom