?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Scatole d'amore in conserva
Scatole d'amore in conserva
Filippo Tommaso Marinetti 
blank
Racconti, Italia 1927
92 pp.
Prezzo di copertina € 16
Postfazione: Luce Marinetti
Editore: Vallecchi , 2002
ISBN 88-8427-082-0


Con disegni di Pannaggi
Copia anastatica della prima edizione, volume contenuto in scatola di latta
Vallecchi


Un articolo autobiografico e 6 racconti. Una donna in Florida si fa sedurre da un uomo di colore e poi lo fa linciare; tre amanti tedesche, ognuna con la sua specifica sensualità; in riva al Nilo, un uomo mercanteggia per comprare i favori di Fatma, la donna più bella d’Oriente; una rissa in uno scompartimento di treno; una strana abbazia di monaci che si dedicano a voluttuose orge gastronomiche; un albergo costruito su un fronte dove eserciti si scontrano senza interruzione per consentire agli ospiti di contemplare le scene di guerra…

naldina naldina naldina naldina naldinagrigio

Scatole d'amore in conserva: Tsk tsk, Andy…

Mi divertii due notti. Poi dissi ancora una volta: basta! E fui senza dubbio giudicato un uomo troppo semplice e brutale in amore, che non comprendeva le complicazioni.

Torna grazie alla Vallecchi in una splendida edizione in fac-simile dal delizioso packaging (la copia anastatica dell’edizione originale è contenuta in un bell’astuccio metallico) un volumetto di racconti e scritti autobiografici di Marinetti accompagnati dai raffinati disegni del pittore futurista Ivo Pannaggi, edito originariamente dalle Edizioni d'arte Fauno nel 1927. “Il titolo spiega da solo il carattere del libro con la simultaneità letteraria voluta da Marinetti per velocizzare episodi”, scrive Luce Marinetti, terzogenita del poeta e curatrice degli archivi del padre alla Yale University nella sua postfazione. “Inizia con un breve autoritratto: umorista, spavaldo, simultaneo. Prosegue con una raccolta di “storielle maliziose”, ironiche e allegoriche, che sconfinano in umorismo e ilarità, con acute analisi di comportamenti, compenetrazioni di personaggi ed episodi…”. A parte qualche roboante autocelebrazione, si tratta in effetti di storie accattivanti, frizzanti, grintose, ricche di energia e di voglia di provocare, molto in linea (nel bene e nel male) con la cultura del Ventennio, esotiche quanto basta e con qualche venatura surreal-fantastica che non guasta. Assoluta gemma dell’antologia, il racconto “Grande Albergo del pericolo”, un ibrido tra le visioni futuristiche di James G. Ballard e Dino Buzzati: da brivido le schermaglie mondane dei clienti di un albergo costruito sulla linea del fronte di una immaginaria (?) Guerra Mondiale, teatro di assalti all’arma bianca, alchimie tattico-strategiche e massacri disumani che si svolgono sotto lo sguardo divertito degli esponenti del bel mondo. Decadenza, humour, razzismo, erotismo e paradosso convivono tra le righe di un libro davvero da non mancare, anche per la sua valenza feticistica, come oggetto in sé. A tal proposito, salta subito all’occhio la straordinaria somiglianza della scatola di ‘estratto d’amore’ disegnata da Ivo Pannaggi per la copertina del libro con la serie di memorabili dipinti ‘della zuppa Campbell’ con i quali Andy Wahrol scosse il mondo dell’arte americana e mondiale, in particolare con quello intitolato “Big Campbell’s Soup Can, 19 cent” del 1962: una curiosità in più, come minimo. E anche l’occasione per un doveroso tributo al talento di uno dei grafici più importanti del ‘900 italiano.

David Frati  (30-04-2005)

Leggi tutte le recensioni di David Frati


Vota il libro!
La media è 2.92 (93 voti)
 

Dello stesso autore
Novelle colle labbra tinte
L'aeropoema del Golfo della Spezia
L'alcova d'acciaio
Poesie a Beny
Come si seducono le donne

Articoli
Speciale Filippo Tommaso Marinetti
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom