?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Delitti dal Vangelo secondo Giovanni
Delitti dal Vangelo secondo Giovanni
Carlo Musso 
blank
Romanzo, Italia 2003
198 pp.
Prezzo di copertina € 9
Editore: Fratelli Frilli , 2004
ISBN 88-7563-052-6


Frilli

Genova. Durante le nozze tra Giuditta Croce e Mortimer Vulcan jr., rampolli di due delle famiglie più ricche del mondo, Mortimer viene ucciso da un bicchiere di vino avvelenato, e qualche giorno dopo anche Giuditta viene accoltellata. Il killer sembra seguire la falsariga di eventi descritti nel Vangelo secondo Giovanni, con modalità talmente misteriose che i delitti sembrano essere spiegabili solo con dei miracoli. Pierre Simon, il più  bravo detective europeo, si mette sulle tracce dell’assassino e affronta quello che sembra essere il caso più difficile della sua carriera...

naldina naldina naldinagrigio naldinagrigio naldinagrigio

Delitti dal Vangelo secondo Giovanni: L'impossibile impossibile

“Lazzaro, vieni fuori!” Il morto uscì, con il volto coperto da un sudario. (Gv. 11, 43)

L’idea di un giovane fisico che quasi per scommessa decide di risolvere un giallo apparentemente inspiegabile, ci riesce brillantemente, diviene prima consulente dell’FBI e poi, di successo in successo, il miglior investigatore d’Europa può essere un buon incipit per una saga poliziesca o una corda tesa sull’abisso del ridicolo. Nel suo Delitti dal Vangelo secondo Giovanni , finalista al premio Alberto Tedeschi del 2003, Carlo Musso (fisico anche lui, ma tu guarda i casi della vita) finisce per mantenersi a metà strada tra le due opzioni, un risultato che in fondo potremmo considerare almeno in parte positivo (vedi alla voce: bicchiere mezzo pieno) ma che è, come vedremo, specchio fedele dei difetti del libro.

L’investigatore di cui sopra, Pierre Simon (definito ‘pescatore di uomini’ in caso a qualcuno fosse sfuggita l’assonanza con l’altro Simon Pietro, quello famoso), è convinto – a ragione – che non esistono delitti inspiegabili, che la luce della ragione è in grado di illuminare qualsiasi tenebra, per quanto profonda, e che la metafisica non debba avere voce in capitolo nel corso di un’indagine di polizia. Musso si diverte a mettere in crisi le convinzioni di Simon (e la sua poco sopportabile supponenza) con una catena di delitti vagamente ispirati a miracoli di Gesù (mi perdonerà l’autore se mi permetto di far notare che la somiglianza è talvolta non del tutto evidente) e apparentemente inspiegabili, e il paradosso è che sarà nientepopodimenoche il Papa a togliere dalla testa di Simon qualsiasi velleità di trascendenza per riportarlo con molto senso pratico a ragionamenti più empirici e costruttivi (una delle trovate più efficaci del romanzo, questa).

Dopo aver registrato l’ennesimo meritato trionfo dell’Illuminismo, cosa ci rimane di questo romanzo? L’apprezzamento per il tentativo di mettere su una vicenda ricca di sottotrame, flashback e personaggi complessi, ma anche il sapore agrodolce di una serie di spunti narrativi abortiti (il vissuto dei fratelli Croce, il triangolo tra Elen, Waldo e Pierre, il percorso umano di Sangiusto), e la delusione per uno stile ancora molto acerbo, quasi scolastico, zeppo di buffi formalismi (erano anni che non leggevo l’espressione “ohibò” in un noir). Alla prossima avventura di Pierre Simon il compito di lasciarsi alle spalle le incertezze di questo esordio e avventurarsi nel grande mare del romanzo giallo.        


David Frati  (12-03-2005)

Leggi tutte le recensioni di David Frati


Vota il libro!
La media è 2.11 (43 voti)
 

Altri libri per parola chiave
Delitti di fuoco
Delitti in codice
Delitti in treno
I delitti del mosaico
I fuochi di San Giovanni
Il libro del giovane Giovanni
Piccoli delitti del cazzo
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom