?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Il cuoco di Baghdad - Un antichissimo ricettario arabo
Kitab al-tabikh
Muhammad Al Baghdadi 
blank
Cucina, Iraq 1226
172 pp.
Prezzo di copertina € 18
Disegni: Enzo Rossi
Editore: Guido Tommasi , 2004
ISBN 88 86988 45 1


Guido Tommasi

Un antichissimo ricettario arabo curato dal Prof. Mario Casari, con una scelta di ricette per la tavola moderna a cura di Stefania Barzini.

naldina naldina naldina naldinagrigio naldinagrigio

Il cuoco di Baghdad: Baghdad, palato del mondo

…se le bevande riescono soprattutto a soddisfare il senso del gusto, se riempiono la vista le vesti con i loro colori, se realizza le sue potenzialità nel sesso il senso del tatto, se i profumi titillano l’odorato ed i suoni l’udito, è solo nel corso d’un pasto ben fatto che tutti e cinque i sensi possono collaborare ad un’unica riuscita.

Cuoco e copista morto nel 1239, Muhammad Al Baghdadi fu autore di uno dei Libri di vivande più antichi che il mondo conosca. Inglobato in molte opere successive e ispiratore di molti piatti ed abitudini culinarie a venire, il suo testo testo è arrivato a noi addirittura sotto forma di manoscritto autografo: fu infatti ritrovato agli inizi degli anni 30 del secolo scorso in una biblioteca di Istanbul.

Nel 1200 Baghdad, era l'“ombelico del mondo”: centro di immensi traffici di alimenti e spezie di ogni tipo. La cultura considerava il cibo ispirazione per riflessioni culturali di più ampia portata e la rivoluzione culturale di quegli anni portava con sé una rivoluzione gastronomica che avrebbe portato sulle tavole del mondo arabo e musulmano ed anche su quelle dell’europa medievale una serie di elementi che avrebbero per sempre cambiato il modo di vivere il cibo.

Il libro è tradotto direttamente dall’arabo e presenta, nella sua seconda parte, una sezione di ricette interpretate da Stefania Barzini, di più semplice ed immediata realizzazione. Davvero irresistibile la sezione dei dolci, con piatti tipo “fagottini di mandorle e datteri”, o “palline fritte” (miele e pasta di pane…).



S. M.  (08-01-2005)

Leggi tutte le recensioni di S. M.


Vota il libro!
La media è 2.56 (102 voti)
 

Altri libri per parola chiave
Assente
Baghdad brucia
Da Genova a Bagdad. Fra Iraq e Kurdistan
Guerra per sempre
Heavy Metal In Baghdad. La storia degli Acrassicauda, l'ultimo gruppo metal iracheno
Ho ucciso Shahrazad. Confessione di una donna araba arrabbiata
La caduta di Baghdad
Rapsodia irachena
Sapori arabi - Ricette e racconti dal vicino oriente
Ulisse da Baghdad
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom