?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Isaac B. Singer. Una biografia
Isaac Bashevis Singer
Florence Noiville 
blank
Biografia, Francia 2003
252 pp.
Prezzo di copertina € 18
Traduzione: Francesco Bruno
Editore: Longanesi , 2004
ISBN 8830421812


Longanesi

Una biografia dell’autore ebraico scritta ripercorrendo i suoi luoghi: dalla Polonia, la patria dello scrittore fino a trent’anni, dove, a Radzymin, vive ancora il figlio, abbandonato quando aveva cinque anni; a New York, la città che ospita ancora le donne che ha amato; a Stoccolma, dove, nel 1978, gli fu attribuito il Nobel.

naldina naldina naldinamezzo naldinagrigio naldinagrigio

Isaac B. Singer: La biografia di un antibiografista

Isaac Bashevis Singer detestava le biografie. Diceva che “quando uno ha fame, non si preoccupa della biografia del fornaio”. Era probabilmente serio quando aggiungeva che se Tolstoj, pur da lui profondamente ammirato, avesse abitato nella casa di fronte, non gli sarebbe nemmeno passato per la testa di attraversare la strada per andare a fargli visita.

“Date agli ebrei una rivoluzione. Ne pretenderanno un’altra. Date loro un Messia. Ne chiederanno un altro.”
A tredici anni dalla morte dell’autore di La famiglia Moskat e di Shosha e a cento dalla sua nascita esce Isaac B. Singer. Una biografia, una raccolta di testimonianze raccolte nei vari luoghi attraversati dallo scrittore che non manca di evidenziare le corrispondenze tra elementi biografici ed elementi letterari presenti nelle sue opere.
Nato nel 1904 in Polonia da un rabbino chassidico, Singer inizia a scrivere a sedici anni e arriva al Nobel nel 1978, quando è ormai considerato tra i maggiori esponenti della letteratura ebraica.
Artista controverso e inquieto, trasgressivo, superstizioso, orgoglioso, puntiglioso (redigeva una copia in americano e una in yiddish dei suoi libri) e ossessionato dalla religione, Singer visse una lunga vita fatta di viaggi, di abbandoni e di tradimenti.
Il suo personaggio di esteta dell’angoscia, di trasgressivo poeta della perdizione e del fallimento, è ben delineato in questo interessante studio, che vuol essere “non una ricerca, ma un modo di leggere la sua vita”.


S. M.  (07-01-2005)

Leggi tutte le recensioni di S. M.


Vota il libro!
La media è 2.89 (109 voti)
 

Altri libri per parola chiave
Come mai Dio non vegetariano?
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom