?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
La signora canta il blues
Lady Sings The Blues
Billie Holiday  Mariano Laurenti 
blank
Autobiografia, Stati Uniti 1956
300 pp.
Prezzo di copertina Lit. 14000
Traduzione: Mario Cantoni
Editore: Feltrinelli , 1996
ISBN x




Billie Holiday è stata una di quelle voci che non solo riescono ad interpretare nel modo migliore possibile le evoluzioni di uno o più stili, ma per il modo stesso con cui affrontò la sua vita, è stata anche un personaggio chiave per comprendere tutta un'epoca. "La signora canta il blues", titolo mutuato da un suo famosissimo disco, ripercorre la sua (auto)biografia.

naldina naldina naldina naldina naldinagrigio

La signora canta il blues: Lady Billie Holiday

La famosa (auto)biografia di Billie Holiday: per capire un personaggio fondamentale, ma anche un'intera epoca.

Billie Holiday rappresenta uno dei fantasmi più importanti nella storia della musica moderna. La sua tormentata e coraggiosa esistenza può essere una metafora per l'intera storia del blues e del jazz e, per logico e e naturale collegamento, per tutta la vicenda del popolo afroamericano. Protagonista indiscussa dell'età pioneristica della musica pop (gli anni Trenta e Quaranta, quando la fermentazione del melting pot cominciava a dare visibili segnali di altre vite e altre strutture musicali) Billie Holiday ha raccontato, con la collaborazione di William Duffy, la storia della sua vita in questa celeberrima autobiografia. Con Bessie Smith, forse la figura femminile più tragica di tutta la cultura afroamericana, Billie Holiday è stata una di quelle voci che non solo riescono ad interpretare nel modo migliore possibile le evoluzioni di uno o più stili, ma per le sue inflessioni, per l'emotività, per il modo stesso con cui affrontò la sua vita, è stata anche un personaggio chiave per comprendere tutta un'epoca. "La signora canta il blues", titolo mutuato da un suo famosissimo disco, ripercorre in modo crudo, asciutto, per niente elegante, ma sicuramente realistico la sua (auto)biografia. Nella nuova edizione italiana, aggiornata con una postfazione di Luciano Federighi e con una discografia puntuale e sintetica di Gianni Del Savio, l'unica cosa che tentenna è la traduzione che, per rendere omaggio alle inflessioni dialettali e alla parlata gergale, incorre spesso in soluzioni decisamente dubbiose. Un aggiornamento anche della traduzione non avrebbe guastato al libro nel suo complesso che, nonostante i limiti, rimane una testimonianza validissima ed efficace per un'artista indimenticabile e per un periodo controverso della storia recente dell'America afroamericana.

S. M.  (16-10-2004)

Leggi tutte le recensioni di S. M.


Vota il libro!
La media è 2.64 (128 voti)
 

Altri libri per parola chiave
Alabama Blues
Angeli perduti del Mississippi
Baltimora Blues
Bessie Smith
Billard Blues
Blues alla fine del mondo
Cypress Grove Blues
Diario di una signora del Blues
Il re della neve
Malesia Blues
Miami Blues
Musica di plastica. La ricerca dell'autenticità nella musica pop
Piccolo blues
Robinia Blues
The Blues Highway - La via del blues da New Orleans a Chicago
Tokyo Blues-Norwegian Wood
Una canzone per Billie Holiday
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom