?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Dizionario dei telefilm
Dizionario dei telefilm
Leopoldo Damerini  Fabrizio Margaria 
blank
Saggio, Italia 2004
900 pp.
Prezzo di copertina € 26,50
Introduzione: Aldo Grasso
Editore: Garzanti , 2004
ISBN 88-11-60024-3


Garzanti

Un catalogo completo di tutti i telefilm trasmessi dalle reti televisive italiane pubbliche e private. Di ogni serie sono riportati i dati essenziali, a cominciare dal cast, e una scheda con le caratteristiche tecniche principali, la sinossi, i dietro le quinte, le curiosità, i premi, le guest-star, i produttori, le colonne sonore, le eventuali versioni cinematografiche. Questa nuova edizione aggiornata ha 300 schede in più della precedente, arrivando ad un totale di quasi 2000.

naldina naldina naldina naldinamezzo naldinagrigio

Dizionario dei telefilm: Pane e continuity

Ai primi teorici della televisione italiana, puristi anche loro, il telefilm pareva una mostruosità.

Un perfetto gentiluomo del XXI secolo non può in alcun modo prescindere dalla cultura seriale televisiva. Un intero bagaglio di format narrativi, linguaggi e canoni estetici vanno a formare un pantheon di personaggi e storie a cui fare riferimento, un epos tramandato per via catodica nel corso di interminabili puntate. Poliziotti, alieni, famiglie, avvocati, supereroi, medici e mafiosi accompagnano la nostra esistenza a volte (nei casi delle saghe più fortunate e popolari) dall’infanzia alla morte fornendoci i modelli comportamentali che una volta arrivavano dai personaggi delle leggende, delle fiabe, del folklore. Questo è più valido per i prodotti televisivi che non per il cinema grazie  all’invasività e alla diffusione capillare del mezzo televisivo, ovvio. Ma non solo. Chiave di volta del successo dei telefilm mi pare essere anche la serialità, che quasi automaticamente si traduce nel concetto di continuity, cioè nella struttura temporalmente consequenziale nascosta all’interno delle vicende narrate (il protagonista si innamora, si sposa, ha figli, divorzia, si ammala, muore etc., insomma muta nel tempo): il telefilm più del film simula la vita, ne è specchio fedele e distorcente al tempo stesso, soddisfacendo così la nostra voglia di riconoscerci nel modello e il nostro bisogno di trascendere i vincoli del quotidiano.

Questa nuova edizione aggiornata ed accresciuta del Dizionario dei telefilm cade non a caso nello stesso anno del cinquantenario della televisione italiana (1954-2004) ed è un’opera oltre che meritoria, sinceramente eroica: trovare il materiale su oscure serie tv italiane di decenni addietro infatti non deve essere stata un’impresa agevole e solo la passione che traspare da ogni riga scritta da Damerini e Margaria ha potuto impedire il naufragio dell’iniziativa verso più bassi profili. Perdersi tra le centinaia di schede sul filo dei ricordi o della curiosità è assai piacevole e consigliato a chiunque abbia mai amato almeno un telefilm, malgrado alcune imprecisioni sparse qua e là forse venali per un osservatore distaccato, ma imperdonabili per i fans sfegatati. Divertenti i ‘dietro le quinte’ spesso allegati alle sinossi, discutibili come è ovvio ma talvolta sconfinanti nello sgradevole i giudizi (‘cotto’, ‘stracotto’ etc.). Se è amore, che lo sia fino in fondo.


David Frati  (19-11-2004)

Leggi tutte le recensioni di David Frati


Vota il libro!
La media è 3.24 (57 voti)
 

Altri libri per parola chiave
Dizionario affettivo della lingua Italiana
Dizionario dei Film Horror
Dizionario dei protagonisti del cinema comico e della commedia italiana
Dizionario snob del cinema
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom