?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
La sottile linea scura
A fine dark line
Joe R. Lansdale 
blank
Romanzo, Stati Uniti 2003
300 pp.
Prezzo di copertina € 14
Traduzione: Luca Conti
Editore: Einaudi , 2004
ISBN 88-06-16912-2


Einaudi
joerlansdale.com


In una piccola città del Texas, Stanley Mitchell, tredici anni, attraversa la linea d'ombra dell'adolescenza frugando nei misteri e negli angoli oscuri della provincia americana.

naldina naldina naldina naldina naldinagrigio

La sottile linea scura: Growin' Up, crescendo nel Texas degli anni Cinquanta

La vita non è giusta, non è che tutto quanto deve tornare a posto come i pezzi di un puzzle. Certe cose sono così e basta, e non c'è niente da spiegare. Puoi venirtene fuori con un sacco di se e di ma, e qualche volta puoi anche scoprire la verità. Ma molte delle cose che succedono non hanno proprio senso, e non combaciano mai.

C'è qualcosa di misterioso e bizzarro nelle piccole città di provincia (del Texas e ovunque nel mondo). Tutti sanno tutto di tutti, la vita quotidiana scorre placida e monotona con gli stessi gesti, le stesse abitudini, nessuna rivoluzione. La gente nasce, lavora, si sposa e si paga il funerale con i risparmi di una vita. Eppure, appena dopo il crepuscolo, affiorano fantasmi e violenze, misteri e bugie e tutto un catalogo di eventi e epifanie a cui Stanley Mitchell, il giovane protagonista di La sottile linea scura, risponde, inizialmente, soltanto con una certa sorpresa: "Il mondo si stava proprio rivelando un posto strano, e io mi stavo trasformando in un ragazzino sempre più confuso". L'età che sta vivendo impone però trasformazioni, coraggio e avventura e ben presto Stanley Mitchell abbandona le sere passate ad ascoltare il primordiale rock'n'roll alla radio per industriarsi alla ricerca delle motivazioni e magari dei responsabili di alcune morti tanto oscure quanto feroci. Lo scenario che gli si apre davanti aumenta la sua confusione non meno della sua determinazione: "Era così assurdo come andavano le cose al mondo (e a Dewmont). Probabilmente tutte le città erano come la nostra, e tanta gente non lo scopriva mai. Mi sarebbe piaciuto essere come tutta quella gente. Ma ormai il coperchio del mondo era stato sollevato, e tutti i segreti e le brutture avevano iniziato a venir fuori". Circondato da un variegato assortimento di personaggi, primi fra tutti i componenti della sua famiglia, Stanley arriverà, in un finale cruento e rocambolesco a svelare l'intricata rete di ossessioni nascosta nel ventre della sua piccola città e scoprirà che il segreto del passaggio verso l'età cosiddetta adulta "sta tutto nel pensare che sei diventato grande, e poi accorgerti che non è vero". Proseguendo nella strada intrapresa con In fondo alla palude, Joe R. Lansdale si è lasciato alle spalle le crudeltà splatterpunk, ha raffinato l'evoluzione del suo raccontare e ha saputo affrontare l'enigma del romanzo di formazione con leggerezza (questo libro si legge in due sere) ma anche con inedita profondità. Uno dei libri più belli di quest'anno.

Marco Denti  (17-09-2004)

Leggi tutte le recensioni di Marco Denti


Vota il libro!
La media è 2.89 (159 voti)
 

Dello stesso autore
Bubba Ho-Tep
La notte del drive-in
Jonah Hex - Two gun mojo
Freddo a luglio
In fondo alla palude
L'anno dell'uragano
Atto d'amore
Bad Chili
Rumble Tumble
Il mambo degli orsi
Dead in the West
Fiamma fredda
Tramonto e polvere
Mucho mojo
Il lato oscuro dell'anima
In un tempo freddo e oscuro
Echi Perduti
Il valzer dell'orrore

Altri libri per parola chiave
Hud Il Selvaggio
Il vento del Texas
La terra della menzogna
Two For Texas

Articoli
Intervista a Joe Lansdale (2)
Intervista a Joe Lansdale
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom