?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Ombre rosse
Ombre rosse
Sergio Luzzatto 
blank
Saggio, Italia 2004
186 pp.
Prezzo di copertina € 15
Editore: Il Mulino , 2004
ISBN 88-15-09622-1


Il Mulino

Le rivoluzioni continuano anche molto dopo la loro fine. Nel caso della Rivoluzione francese, l’Ottocento dovette fare i conti con una problematica eredità, che lo storico Sergio Luzzatto rintraccia in atti parlamentari, carte di polizia, giornali d’epoca, romanzi, memorie, diari, lettere, caricature, incisioni per raccontare una rivoluzione che sembra non finire mai.

naldina naldina naldina naldinamezzo naldinagrigio

Ombre rosse: Formidabili quegli anni

(…) Ogni 1789 è seguito da un 1793, e ogni 1793 da un 1799.

I saggi di Sergio Luzzatto presenti in questo volume (“Visioni europee della Rivoluzione francese” originariamente pubblicato in una raccolta a cura di I. Woloch del 1996, “Balzac tra il poliziotto e il boia” inedito, “Al mercato delle pulci” già pubblicato con titolo diverso sul n°29 di “Storia della storiografia” ed infine “La gaffe di Victor Hugo” apparso nel “Giornale di storia costituzionale” nel 2001) esplorano vari aspetti della stessa questione: l’impatto culturale in senso lato che la Rivoluzione francese ha avuto sul secolo che l’ha seguita. Il mito di Napoleone e i misteri attorno alla sua morte; la fortuna del romanzo storico e la nascita del romanzo gotico, figli il primo del senso di appartenenza alla Storia con la S maiuscola del pubblico dell’epoca e della ‘memoria ossessiva del Terrore’ il secondo; le tensioni sociali tra giovani ed anziani; la fascinazione del giacobinismo sui rivoluzionari dell’800 e l’odio per gli stessi da parte dei conservatori e degli aristocratici; la controversa parabola artistica e professionale di Balzac alla luce di Mémoires de Sanson, un’autobiografia del famigerato boia scritta sotto falso nome assieme a Louis-Francois L’Heritier, autore quest’ultimo - almeno in parte – delle memorie di Vidocq, il fascinoso galeotto diventato poliziotto; l’analisi dei memorabilia presenti alla Exposition historique de la Révolution francaise; il dibattito sulla cosiddetta ‘gran gaffe umanitaria’ insita ne I miserabili di Victor Hugo: tutti aspetti interessanti e a volte inattesi che Luzzatto analizza con una maniacale attenzione alle fonti (qualità cardine per uno storico ma troppo spesso poco coltivata) ed un linguaggio piano e comprensibilissimo che aiuta anche chi non ha una preparazione specifica permettendogli di approfondire senza annoiarsi.

David Frati  (22-07-2004)

Leggi tutte le recensioni di David Frati


Vota il libro!
La media è 2.42 (28 voti)
 
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom