?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Il dolore perfetto
Il dolore perfetto
Ugo Riccarelli 
blank
Romanzo, Italia 2004
325 pp.
Prezzo di copertina € 17,60
Editore: Mondadori , 2004
ISBN 88-04-52411-1


Mondadori

A Colle, in Toscana, si intrecciano le vicende di due famiglie: quella del il Maestro, anarchico meridionale giunto in paese per sfuggire alla persecuzione, che unisce la sua vita a quella della vedova Bartoli, che gli darà molti figli chiamati con nomi emblematici come Libertà, Ideale e Cafiero; e quella dei Bertorelli, commercianti di maiali, i cui componenti da generazioni portano i nomi degli eroi dei poemi omerici. Attraverso le loro vite si sviluppano alcune delle pagine più importanti della nostra storia nell'arco di quasi un secolo, tra la fine dell'Ottocento e il secondo dopoguerra: le utopie anarchiche, i moti popolari di Milano, la Prima Guerra Mondiale, la nascita del fascismo, la Seconda Guerra Mondiale e la lotta partigiana.

naldina naldina naldina naldinagrigio naldinagrigio

Il dolore perfetto: saga familiare tra idealismo e materialismo

Appena qualche attimo prima di morire, appoggiata al nocciòlo del giardino, l'Annina emerse dall'ombra in cui la sua mente si era nascosta da molti anni e, all'improvviso, in quei brevi istanti che la morte ancora le concesse, come se fosse in volo rivide la casa col pino e la Mena che pregava appoggiata a un angolo della madia, e di fronte alla Mena vide sua madre partorirla urlando di un dolore che le sembrò perfetto, e solo alla fine, quasi spiando, scorse la propria testa uscire da quel corpo rosso e gonfio dallo sforzo, e sentì per l'ultima volta l'odore di viole del suo fratello gemello che da dentro la pancia la spingeva nel mondo.

Un nuovo romanzo in cui la storia d'Italia viene analizzata e raccontata attraverso le vicende della piccola provincia. Il microcosmo rispecchia la realtà storica attraverso le due famiglie protagoniste, che incarnano due aspetti dell'Italia: l'idealismo e il materialismo.
Paragonato a Cent'anni di solitudine di Marquez, sulla scia dei romanzi di Verga e di Novecento di Bertolucci, definito "opera-mondo", Il dolore perfetto è un romanzo polifonico, in cui ogni personaggio assume all'interno della storia la stessa importanza. Proprio dal coro di voci si sviluppano le varie vicende, spesso raccontate da diversi punti di vista per renderle più complete. E la realtà si mescola alla favola, in una sorta di realismo magico che rende la vicenda più misteriosa e quasi irreale: dall'idea dell'Oriente, metafora di un sogno e di una libertà interiori impossibili da raggiungere nell'ambito familiare, al profumo delle viole, che accompagna la nascita dei personaggi e le apparizioni di spiriti che indicano il cammino.
Tutti questi elementi si mescolano bene, offrendoci la possibilità di leggere una nuova cronaca della nostra storia, per non dimenticare ciò che è stato.


Barbara Leone  (27-05-2004)

Leggi tutte le recensioni di Barbara Leone


Vota il libro!
La media è 3.73 (103 voti)
 

Dello stesso autore
Un uomo che forse si chiamava Schulz

Altri libri per parola chiave
Dolore fantasma
Il dolore di Manfred
Il senso del dolore
Liberi dal dolore
Un giorno questo dolore ti sarà utile
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom