?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Factory di Andy Wahrol e non avete mai osato chiedere
Swimming Underground (My Years In The Warhol Factory)
Mary Woronov 
blank
Autobiografia, Stati Uniti 1995
205 pp.
Prezzo di copertina € 13
Traduzione: Alberto Pezzotta
Editore: Meridiano Zero , 2004
ISBN 888237068-2


Meridiano Zero;

Diario dall'interno della Factory: sesso, droga, rock'n'roll nella New York di Andy Warhol.

naldina naldina naldina naldinamezzo naldinagrigio

Tutto quello che avreste voluto sapere...: Sweet (Mary) Jane- nella Factory di Andy Warhol

Non pensiate che sguazzassi in queste fogne di velluto uscendone del tutto illesa. Non si può giocare con la merda tutta la notte e al mattino avere la faccia di una verginella in collegio. No, la merda te la ritrovi nei capelli, sulle scarpe, e presto comincia a uscirti dalla bocca ogni volta che la apri per parlare.

Nuotare sotto terra, una delle possibili traduzioni del titolo originale, avrebbe dato un senso più preciso a questo diario di vita e di morte. Giovanissima, Mary Woronov venne introdotta da Gerard Malanga nel'olimpo di Andy Warhol per cui recitò alcune delle parti più scabrose nei suoi esperimenti cinematografici. Va ricordata soprattutto per Chelsea Girls, ma anche per le dozzine di performance in frusta e cuoio nero che distinguevano la parte più appariscente e acida della Factory. Quella dei Velvet Underground, per intenderci: speed, drag queen, il Max's Kansas City e il Lower East Side, paesaggi e personaggi "intenti a scavare un tunnel che li stava portando a pazzie sempre maggiori". Acido, crudele, senza alcuna mediazione metaforica, il racconto di Mary Woronov tratteggia vite vissute pericolosamente inseguendo il mito dell'arte e alimentando alle estreme conseguenze gli aspri scontri in quella folle comunità che era la Factory di Andy Warhol dove "a nessuno era risparmiata l'esperienza umiliante di cavar fuori la propria anima urlante e scalciante". Nel rimbalzare da un party all'altro, imbottita di droghe e di acute nevrosi, Mary Woronov perde il contatto con la realtà e magari trova in Lou Reed quasi un compagno di viaggio ideale ("Ma non potevo fare troppo affidamento su di lui, che aveva già due amanti esigenti, la musica e l'eroina"), ma non è sicuramente sufficiente ad imperdirle di stramazzare, sfinita e distrutta, su un marciapiede di New York. Tra un film e uno spettacolo, un litigio e una cattiveria, Mary Woronov si era accorta di "come stavano diventando complicate le cose", di quanto fosse difficile districare la vita dall'arte e dalla follia, ma il suo lungo viaggio verso il termine della notte doveva compiersi in cerca di un approdo. Un'odissea raccontata con lo stesso coraggio di Hubert Selby jr e da leggere con il rigoroso sottofondo dei Velvet Underground (Walk on the Wild Side e Vicious) per cominciare e di Lou Reed (There's No Time e Halloween Parade) per finire. Crudo, intenso, bellissimo.

Marco Denti  (29-04-2004)

Leggi tutte le recensioni di Marco Denti


Vota il libro!
La media è 2.9 (30 voti)
 

Dello stesso autore
Snake

Altri libri per parola chiave
America. Un diario visivo
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom