?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Maschere e corpi
Maschere e corpi - Tempi e luoghi del Carnevale
AA.VV. 
blank
Saggio, Italia 1997
214 pp.
Prezzo di copertina € 15,49
Curatore: Franco Castelli Piercarlo Grimaldi
Editore: Meltemi , 1997
ISBN 88-86479-32-8


Meltemi

Antropologi, sociologi, storici e semiologi italianiapprofondiscono, un capitolo ciascuno, aspetti diversi del Carnevale. Una festa antichissima, con migliaia di derivazioni localistiche e sfumature etnografiche che da secoli coinvolge le masse nel periodo immediatamente precedente alla Quaresima e che merita più di una accurata riflessione.

naldina naldina naldina naldinagrigio naldinagrigio

Maschere e corpi: a Carnevale ogni... Carnevale vale

Radicalmente contrapposto al silenzio della morte, il rumore del Carnevale e il caos prodotto dal movimento dei corpi carnevaleschi articolano il linguaggio della vita, ne celebrano il suo incontrastato potere, ne esaltano orgiasticamente le sue insondate, inesauribili potenzialità.

Le teorie sull'origine del Carnevale sono molte, differenziate ed ognuna a suo modo plausibile. Per sintetizzare (un po' troppo, ma tant'è) si potrebbe dire che la tradizione di dare vita ad un happening sfrenato ed ilare nascosti sotto maschere di volta in volta minacciose o seducenti nacque in Italia, per reazione alla dura penitenza cattolica imposta durante il periodo della Quaresima, che precede la celebrazione della Passione e della morte di Gesù. Tra le tante costrizioni della Quaresima, spicca il divieto assoluto di mangiare carne, dal che deriverebbe il nome Carne-vale, scelto per definire i contorni un giorno (o di un periodo) nel quale questa proibizione sarebbe stata essa stessa bandita. Una festa che col tempo si sarebbe arricchita di mille significati, assorbendo riti pagani, tradizioni folkloristiche diverse da città a città, da regione a regione, da nazione a nazione. Tratti comuni, il rovesciamento dei valori, la sovversione delle regole morali ed economiche, il perdere se stessi, il dimenticare la propria storia personale, il rinascere a nuova vita con l'alibi ed il mezzo rituale della maschera, del travestimento. Al centro del Carnevale quindi il corpo, la fisicità, il sesso, la carne.
Temi come si vede complessi ed affascinanti, che sono da sempre al centro dello studio di sociologi e storici e che sono stati anche l'oggetto di un Convegno internazionale a Rocca Grimalda, un piccolo comune dell'alessandrino, nell'ottobre del 1996, convegno al quale ebbero modo di intervenire più di quaranta studiosi. Gli interventi più innovativi ed interessanti sono ora stati raccolti in un prezioso volume per i tipi di Meltemi, un libro nel quale con curiosità crescente abbiamo modo di scoprire per esempio le inattese similitudini tra la maschera carnevalesca e la Sindone, capire i motivi della riscoperta da parte delle amministrazioni comunali di tutta Italia delle feste di carnevale a partire dagli anni '80 e del loro crescente successo, e poi di seguito analizzare il concetto di Tempo fisico applicato al Carnevale, l'assonanza tra le figure dei morti e gli uomini mascherati, i parallelismi tra il travestimento carnascialesco ed il travestitismo sessuale e così via. Un excursus stimolante per di più arricchito da una sterminata bibliografia sull'argomento.


David Frati  (11-03-2004)

Leggi tutte le recensioni di David Frati


Vota il libro!
La media è 2.84 (38 voti)
 
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom