?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
1977
1977
David Peace 
blank
Noir, Inghilterra 2002
368 pp.
Prezzo di copertina € 14,46
Traduzione: Giuliana Zeuli
Editore: Meridiano Zero , 2003
ISBN 88-8237-037-2


Meridiano Zero

Nell'Inghilterra del 1977 un serial killer imperversa senza pietà inseguito dal sergente Bob Frazer e dal cronista Jack Whitehead.

naldina naldina naldina naldinamezzo naldinagrigio

1977: il giubileo della paura

Usciamo dall'auto a Chapeltown, Leeds, e attraversiamo Marigold Street. Rudkin, Ellis e io. Un fucile, una mazza e un'accetta. In fondo alla strada vedo i ragazzi di Craven che ci vengono incontro, mentre il resto fa il giro sul retro. A noi spetta la porta d'ingresso. Ellis solleva la mazza. Rudkin lancia un'occhiata all'orologio. Aspettiamo. Sono le quattro del mattino.

Il secondo capitolo del cosiddetto Red Riding Quartet, la quadrilogia dedicata all'Inghilterra dell'ultimo quarto del ventesimo secolo su cui David Peace ha costruito, fin qui, la sua carriera di scrittore riporta all'anno fondamentale tra il prima e il dopo del rock'n'roll. Tutto il libro è permeato dall'uragano sonoro dei Sex Pistols e dei Clash ai quali David Peace prende in prestito persino i titoli per i primi quattro capitoli (l'ultima parte la prende invece dai Damned), ma c'è anche la stringente con il mondo caraibico, visto che nelle credenze rastafari l'anno dei due sette sarebbe stato foriero di un'apocalisse, o quasi. Altre tragedie, invece, appestano l'aria dello Yorkshire ed in particolare un famigerato serial killer con cui si devono confrontare, in modi e termini diversi, tanto il sergente Bob Frazer quanto il cronista Jack Whitehead, due personaggi secondari del precedente episodio della quadrilogia, 1974, che, a distanza di tre anni, diventano i protagonisti che si muovono in un'atmosfera cupa, disperata, senza via d'uscita. Resa ancora più intensa e spietata dalla scrittura di David Peace che non esita a ribadire e a riconoscere l'influenza e l'ossessione per James Ellroy: "Ho imparato da lui. Ho imparato a scrivere di ciò che conosco, dei luoghi che conosco, dell'epoca che conosco. Ho imparato a scrivere di delitti sanguinosi, soldi sporchi, corruzione, crudeltà. Ho imparato a scrivere di oscurità, della mia oscurità". Poi è solo il 1977 e niente sarà più come prima.

Marco Denti  (19-02-2004)

Leggi tutte le recensioni di Marco Denti


Vota il libro!
La media è 2.77 (40 voti)
 

Dello stesso autore
1974
Millenovecento80
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom