?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Sintomi d'amore
Sintomi d'amore
AA.VV. 
blank
Saggio, Italia 2003
166 pp.
Prezzo di copertina € 16
Editore: Meltemi , 2003
ISBN 88-8353-263-5


Meltemi

Riflettendo sull’amore – nel senso più ampio del termine – in quanto indicatore di trasformazione sociale e individuale, i saggi raccolti nel volume ci parlano delle figure dell’amante e dell’amato, delle forme di innamoramento, di condivisione e di solidarietà, di amore e diversità, gettando uno sguardo significativo sulle “malattie dell’amore”, sia nella forma delle perversioni, sia nella forma delle patologie della dipendenza.
Con saggi di: Vanna Berlincioni, Silvia Corbella, Gabriella Mariotti, Sandro Panizza, Silvio Zucconi.


naldina naldinamezzo naldinagrigio naldinagrigio naldinagrigio

Sintomi d'amore: quando i sintomi si riconoscono nei postumi…

Parlare d’amore è (relativamente) facile, ma parlare dell’amore lo è invece assai meno (…)

Questa raccolta di saggi è catalogata in quella collana denominata “cura del se’”. Forse si cura il se’ conoscendo i sintomi d’amore? Come mai si parla di “cura” per un sentimento che dovrebbe implicare tutto, fuorché malattia?
Certo, c’è l’esempio classico del Giovane Werther che dovrebbe rispondere a tutte le suddette domande, ma non si ha la certezza che il nostro eroe avrebbe cambiato idea, se avesse conosciuto i sintomi della sua funesta passione.
Sintomi d’amore è, in pratica, una raccolta di saggi su una lettura psicanalitica del sentimento amoroso, della passione, della gelosia, dell’atteggiamento libertino retaggio degli anni Sessanta.
Il pregio di questa chiave interpretativa è il ritrovarsi, spesso, a pensare cose come “è vero! Anche a me succede così! Allora scelgo gli uomini sbagliati per colpa di carenze affettive!” e ad avere in mano una vera e propria ipotesi di lavoro per la risoluzione di tutti i problemi annessi.
Il difetto di questa chiave interpretativa è il disporre, in forma cartacea, del buon amico o del valido psicologo i quali, nell’atto del ritorno in se’, finiscono nel dimenticatoio delle cose buone e giuste, che raramente si attuano. In parole povere: non è disponendo di una soluzione pronta che si chiarificano le strade della Vita.
A volte si ha l’impressione che esperimenti del genere aiutino più chi li scrive che chi li legge. Questi ultimi, forse, diventano più eruditi. Non si sa, però, se rischiano di diventare ancora più tristi.
Sconsigliato agli innamorati.


Martina Montauti  (30-01-2004)

Leggi tutte le recensioni di Martina Montauti


Vota il libro!
La media è 3.2 (69 voti)
 

Altri libri per parola chiave
L'amore è una droga leggera
La formula dell'amore
Perché amiamo
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom