?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Maba Ratta
Maba Ratta
Maia Guarnaccia Molho 
blank
Romanzo, Italia 2003
140 pp.
Prezzo di copertina € 6,20
Editore: Stampa Alternativa , 2003
ISBN 88-7226-773-0


Stampa Alternativa

Il soggiorno di una milanese in Inghilterra, dall'arrivo all'aeroporto di Heathrow, con la ricerca di una camera economica ma decente dove dormire e di un lavoro qualunque per sopravvivere, fino al successo professionale presso la casa di moda Maba Ratta e alla decisione di tornare in patria dopo quattro anni. Il tutto raccontato alternando la formula epistolare, attraverso lettere disincantate e spesso deliranti indirizzate ad una fantomatica Cate, alla consueta narrazione in terza persona. Sullo sfondo, una Londra da Apocalipse Now dominata dall'indifferenza, dall'artificialità e dall'interesse, metropoli cosmopolita dove la vita procede con un ritmo ossessivo e dove per fare strada occorre solo una buona dose di cinismo.

naldina naldina naldinamezzo naldinagrigio naldinagrigio

Maba Ratta: in esilio nell'inferno londinese

Pioveva. L'umidità colmava gli spazi chiusi. Primo scivolò con migliaia di altri individui nel sottosuolo di Archway. Pensava alla totale astrazione, all'innaturalità di tutto ciò che lo circondava. [...] Un paesaggio di visi spenti, forse rassegnati, che si lasciano trasportare senza opporre resistenza da un foro all'altro di Londra, nelle sue viscere.

Terra promessa, centro del mondo, mecca della droga, della musica, della tecnologia e del denaro: Londra è tutto e il contrario di tutto. Il racconto di un' italiana finita non si sa bene perché nella capitale inglese, che si autodefinisce un'esiliata, fa sorridere per il susseguirsi di situazioni surreali e spesso tragi-comiche ma lascia nel lettore anche un vago senso di oppressione, soprattutto quando si dilunga nel descrivere la folla che si trascina nei labirinti della metropolitana, con i visi spenti come quelli degli zombi (o, nel migliore dei casi, contaminati dalle mode e dalle false ribellioni) e riflette sulla difficoltà di instaurare relazioni sociali e amorose autentiche in una città dove tutto è falsità. Alla fine del libro non si può fare a meno di provare una autentica avversione per Londra e per lo stile di vita dei londinesi.

Donatella Aragozzini  (28-11-2003)

Leggi tutte le recensioni di Donatella Aragozzini


Vota il libro!
La media è 4.09 (81 voti)
 
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom