?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Il senso del ritmo
Il senso del ritmo
Giulia Ceriani 
blank
Saggio, Italia 2003
234 pp.
Prezzo di copertina € 19,25
Editore: Meltemi , 2003
ISBN 88-8353-082-9


Meltemi

Il ritmo è uno degli aspetti cardine della nostra percezione del linguaggio, della musica, dei movimenti, degli eventi naturali. Ma questa simmetria è oggettiva o solo una struttura creata dal nostro cervello? La nostra esigenza di ordine ed equilibrio, il nostro individuare una ripetizione armonica o una negazione della stessa nel reale è innato, acquisito o semplicemente arbitrario? Su questi ed altri temi, analizzati soprattutto dal punto di vista della semiotica, Giulia Cerini ci guida alla scoperta delle teorie scientifiche più interessanti e controverse.

naldina naldina naldina naldinagrigio naldinagrigio

Il senso del ritmo: il cuore e il metronomo

Qual è il legame tra la funzione cognitiva del ritmo, la sua presenza naturale, e quell'attribuzione che si può ricondurre al piacere o per lo meno alla soddisfazione di un'attesa?

La centralità del ritmo nell'esistenza umana è fuori discussione: a partire dal battito del nostro cuore, tutta la nostra vita è accompagnata da un sottofondo di suoni e movimenti più o meno ritmici, per non parlare delle reazioni chimiche, di molti processi bio-molecolari, dei ritmi astronomici, e di quei complessi meccanismi che vanno sotto il nome di orologi biologici. Questa nostra predisposizione a cogliere la simmetria e la ripetizione ciclica nei fenomeni percepiti è però un'arma a doppio taglio, perché potrebbe indurci a vedere una logica dove non c'è: a tali affascinanti dubbi è dedicata la puntuale ricerca di Giulia Cerini, studiosa della comunicazione pubblicitaria e di quella che alcuni definiscono "scienza dei sistemi segnici", la semiotica. Citazione dopo citazione, enunciato dopo enunciato, l'autrice esplora il pensiero di decine di filosofi, scienziati, intellettuali che si sono occupati dell'argomento. Alcune teorie si rivelano vicoli ciechi, altre non collimano con la definizione di ritmo come "struttura concettuale e strategia pragmatica" cara alla Cerini, ma tutte contribuiscono a darci una visione d'insieme che può essere un ottimo viatico per ulteriori approfondimenti. Questo excursus a volo d'angelo comporta però l'impossibilità di soffermarsi sui concetti come a volte sarebbe necessario e gradevole, dando al volume un piglio più da manuale universitario che da saggio da scaffale: aggiungiamo anche che (almeno per noi) Il senso del ritmo si è rivelato di non facile lettura a causa dell'ostico tecnicismo di più di un capitolo, e otterremo un giudizio positivo -soprattutto per il fascino degli argomenti trattati- ma con qualche riserva.

David Frati  (11-11-2003)

Leggi tutte le recensioni di David Frati


Vota il libro!
La media è 2.82 (41 voti)
 
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom