?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Piera e gli assassini
Piera e gli assassini
Piera Degli Esposti  Dacia Maraini 
blank
Intervista, Italia 2003
276 pp.
Prezzo di copertina € 15
Editore: Rizzoli , 2003
ISBN 88-17-87227-X




E' agosto, piove, Piera degli Esposti e Dacia Maraini s'incontrano per scambiarsi pareri e punti di vista sul destino. Si muovono sul pericolante filo della memoria che separa il presente dal passato, ciò che è accaduto da quello che probabilmente non si compirà mai, restando nell'ambito oscuro delle ipotesi, della fuga, dell'illusione.
E dalle loro parole emerge lentamente il tema della colpa e dell'assassinio.


naldina naldina naldina naldinamezzo naldinagrigio

Piera e gli assassini: l'assassino che è in noi

A me le stelle non dicono niente perché non hanno faccia, sono solo ornamentali... mentre la luna e il sole puoi immaginarli con gli occhi, il naso, la bocca, soprattutto la luna che puoi guardare senza esserne accecata. Ma se il sole non riesci a guardarlo senza ripararti, lui ti guarda e il suo è uno sguardo assassino nel senso fatale del termine, ti può scaldare, carezzare, ma anche farti sudare, farti patire, farti venire le piaghe nel deserto e perfino farti morire.

Quello dell'assassinio è un tema difficile, che ci conduce in quella zona ancestrale della coscienza ove si annidano ombre e ossessioni del vivere. La fatalità delle cose viene messa in discussione da un progetto anteriore alle cose medesime, che condurrebbe le fila degli eventi, che cercherebbe di catturarne tutto il mistero.
Siamo lontani dall'uscita di Storia di Piera, tanto tempo è ormai passato da allora, eppure ritroviamo le stesse suggestioni nei dialoghi, la semplicità e la limpidezza nelle parole. A ogni domanda di Dacia, la risposta di Piera colma la richiesta dell'amica e traccia un profondo perimetro del ricordo e del vissuto, lasciando venir fuori fuori storie, aneddoti personali, scorci significativi di biografia individuale e collettiva.
Piera e gli assassini è un libro di facile lettura, oltre che un documento umano di grande spessore. Due donne intelligenti si mettono a nudo nelle fantasticherie, nelle rispettive poetiche, sfiorando i temi delicati dell'arte, della scrittura, della storia, della politica, della vita, del dolore, della morte.
Le domande e le risposte, mai sintetiche, aprono frammenti di anima e di cuore che avvolgono intrepidamente il respiro del racconto, dando vita alle motivazioni prime della scrittura e del pensiero.


Luigi La Rosa  (03-10-2003)

Leggi tutte le recensioni di Luigi La Rosa


Vota il libro!
La media è 2.7 (24 voti)
 

Dello stesso autore
Dolce per sé
Passi affrettati
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom