?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Romanzo criminale
Romanzo criminale
Giancarlo De Cataldo 
blank
Romanzo, Italia 2002
628 pp.
Prezzo di copertina € 14,50
Editore: Einaudi , 2002
ISBN 88-06-16096-6


Einaudi

L'epico intrecciarsi delle vicende dei componenti di una grossa banda di malviventi, dalla scalata al mondo del crimine al tragico scioglimento del loro sodalizio, uomini dediti a ogni genere di delitti e spinti da motivazioni diverse come il denaro, il successo, il potere, l'inseguimento di un distorto ideale politico. I personaggi non si contano: dal Libanese, leader carismatico dotato di grande intuito e intelligenza strategica, al Freddo, taciturno e affascinato dagli aspetti più spirituali del potere, dal Dandi, amante della bella vita e vittima della sua passione per una bella prostituta, al commissario Scialoja, che nella sua corsa per arrestare l'ascesa della banda è disposto a giocarsi tutte le carte a scapito della carriera. Come in ogni noir che si rispetti, c'è anche la dark lady: Patrizia, giovane e bellissima prostituta che si trasforma presto in una donna cinica e avida, ma capace di suscitare le passioni più roventi e distruttive. La storia della banda è abilmente cucita su uno sfondo più ampio e inquietante: quello dell'Italia che va dalla fine degli anni Settanta all'inizio dei Novanta, in cui si intersecano l'assassino di Moro, il terrorismo rosso e nero, la strage di Bologna, gli omicidi politici, la corruzione, la mafia, lo strapotere dei servizi segreti.

naldina naldina naldina naldina naldina

Romanzo criminale: la storia contemporanea trasformata in mito

Si chinò sul piccoletto e gli sussurrò all'orecchio il suo nome. Quello prese a tremare.
"Hai sentito parlare di me?" gli chiese, in tono dolce.
Il piccoletto annuì. Lui sorrise. Posò delicatamente la canna sulla fronte e sparò in mezzo agli occhi. Indifferente ai pianti, al rumore di passi, alle sirene che s'avvicinavano, gli volse le spalle, e puntata l'arma contro la luna bastarda urlò, con quanto fiato aveva in corpo:
"Io stavo col Libanese!".


Il massiccio romanzo di De Cataldo è stato salutato come il miglior noir all'italiana dell'ultima generazione e ha evocato parentele illustri con l'opera di alcuni autori americani, come Ellroy e Bunker, vere e proprie incarnazioni di questo genere letterario che nel nostro paese sta godendo di un'enorme successo di critica e pubblico. L'autore ha smentito che si tratti semplicemente della cronaca romanzata delle gesta dei componenti della famigerata banda della Magliana, che avvelenò la capitale a partire dalla fine degli anni Settanta. Ciò che De Cataldo tiene a sottolineare è il suo tentativo, perfettamente riuscito, di trasformare il materiale denso e complesso delle vicende italiane di quel quindicennio in un serbatoio di personaggi, episodi e spunti da cui distillare qualcosa di nuovo: un romanzo in cui, dalla prospettiva "bassa" delle strade di Roma, popolate di tossici, puttane e sbandati con il grilletto facile, si coaguli un affresco sfaccettato e corale in cui le gesta dei suoi antieroi siano lo specchio di una storia d'Italia così vicina e per questo così dolorosa da risultare affrontabile soltanto con gli strumenti della letteratura e della leggenda.

Il ritmo incalzante, che inchioda il lettore alla pagina nonostante non si tratti di un giallo tradizionale, il complesso intrecciarsi e sovrapporsi di vicende, gestito con straordinaria sapienza narrativa, e una lingua che è a metà tra il gustoso romanesco tradizionale e l'italiano contemporaneo, carico degli influssi della televisione e dei mass media, sono gli ingredienti stilistici che rendono questo romanzo una creatura piena di spessore, in cui i livelli di lettura si sovrappongono e offrono al lettore un'esperienza intensa e potente.


Ada Arduini  (09-06-2003)

Leggi tutte le recensioni di Ada Arduini


Vota il libro!
La media è 3.05 (35 voti)
 

Dello stesso autore
Il padre e lo straniero
Nelle mani giuste
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom