?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Televisione e societÓ italiana 1975 - 2000
Televisione e societÓ italiana 1975 - 2000
Enrico Menduni 
blank
Saggio, Italia 2002
223 pp.
Prezzo di copertina € 17,50
Editore: Bompiani , 2002
ISBN 88-452-4562-4


Bompiani

E' stupefacente e preoccupante vedere come, attraverso l'analisi di venticinque anni di vicende televisive si riesca a leggere in filigrana la storia del nostro paese. Il saggio di Menduni, una vera autoritÓ in materia, offre una lettura imparziale e attenta, superiore a quella di molti saggi storico politici, della realtÓ che stiamo vivendo. Se Ŕ vero che viviamo in un villaggio globale e che la televisione influenza le nostre opinioni, questo testo sembra venire in soccorso a quanti non vogliono spengere la televisione, ma nemmeno diventarne schiavi. Non si tratta di un saggio critico, ma di un'approfondita ricerca storica, condotta con tutti i crismi del caso. Proprio per questo, meglio di un testo critico, questo saggio, analitico e ricco di dati, si propone come uno strumento indispensabile per una visione oggettiva della realtÓ televisiva. Dato che, da sempre, la politica Ŕ comunicazione, il libro di Menduni Ŕ soprattutto un'ottima chiave di lettura delle complesse vicende politiche degli ultimi venticinque anni.

naldina naldina naldina naldina naldinagrigio

Televisione e societÓ italiana: i nostri ultimi venticinque anni

Nel settembre del 1978 Telemilanocavo si converte definitivamente alla trasmissione via etere grazie alla consulenza tecnica della societÓ Elettronica Industriale di Adriano Galliani, e acquista una nuova denominazione, Telemilano 58. Silvio Berlusconi ha giÓ acquistato una piccola quota de Il Giornale di Indro Montanelli; e lo controllerÓ dal 1979. Intanto una minuscola societÓ a responsabilitÓ limitata, la Fininvest; finanziaria di investimento con sede a Roma, viene trasformata nella Fininvest Spa, capitale 52 miliardi, sede a Milano.

Menduni non si nasconde dietro complesse elucubrazioni o brillanti dissertazioni socio filosofiche ma, dati alla mano, ripercorre venticinque anni della storia del nostro pi¨ infernale elettrodomestico. Del resto, quando il padre dei fratelli LumiÚre fu interpellato per trovare un nome che si potesse adattare all'invenzione del cinematografo, pare che suggerý, con grande lungimiranza, 'dominator'. La televisione, con il suo potere ipnotico, non solo si arroga il diritto di essere specchio della realtÓ, ma riesce a trasformare il vissuto quotidiano in fiction, stravolgendo tutte le regole. Cercare di dipanare l'intricata matassa di teorie sulla televisione non Ŕ compito di Menduni, almeno in questo testo. Tuttavia, nel momento stesso in cui l'autore sciorina dati e nomi con impressionante esattezza, si riesce a cogliere qualcosa che va oltre il saggio, e diventa un punto di partenza per analisi di carattere socio politico e estetico critico. Un consiglio? Spegnete la televisione e procuratevi il saggio di Menduni.

Simone Bardazzi  (05-05-2003)

Leggi tutte le recensioni di Simone Bardazzi


Vota il libro!
La media è 2.62 (29 voti)
 

Altri libri per parola chiave
Arte e televisione
Sulla televisione
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom