?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Auschwitz e la menzogna su Auschwitz-Sterminio di massa e falsificazione della storia
Auschwitz und die Auschwitz-Luge
Till Bastian 
blank
Saggio, Germania 1994
126 pp.
Prezzo di copertina € 13
Traduzione: Enzo Grillo
Editore: Bollati Boringhieri , 2002
ISBN 88-339-0946-8


Bollati Boringhieri

Una rievocazione lucida, consapevole delle strutture dei campi di sterminio nazisti, con una ricognizione in profondità sulle motivazioni e sui modelli di pianificazione.

naldina naldina naldina naldinamezzo naldinagrigio

Auschwitz e la menzogna su Auschwitz: la storia, tra bugie e verità

Il tentativo di occultare o perlomeno di minimizzare i massacri compiuti nella seconda guerra mondiale procede attraverso questa serie di affermazioni: il campo di sterminio di Auschwitz deve essere stato un grande campo di prigionia come ce ne sono stati in tutte le guerre, anche se non deve essere stato proprio un sanatorio; tuttavia secondo loro non esiste la prova incontestabile del genocidio pianificato e in particolare delle camere a gas utilizzate a questo scopo.

C'è, in questo piccolo libro di Till Bastian, un punto di vista quasi spiazzante, comunque sorprendente. Davanti al terrificante dato acquisito dei campi di sterminio nazisti e del genocidio di ebrei, zingari, omosessuali, dissidenti nonché di tutte le irritanti (perché altro non sono) teorie revisioniste, Till Bastian si pone in modo chiaro, nitido, a prova di smentita. La sua posizione che diventa palpabile pagina dopo pagina non è una scelta morale, non è un giudizio politico, non è una valutazione storica. E' una ricostruzione minuziosa, tecnica, documentale, a tratti persino gelida nella sua assenza di emozione, della pianificazione della cosiddetta soluzione finale. Il suo approccio è metodico, scientifico: non smentisce i voli pindarici dei revisionisti con l'indignazione, ma con i numeri, i documenti ufficiali dei nazisti, gli ordini scovati negli archivi, i progetti degli ingegneri, degli architetti e dei chimici che hanno partecipato (con il loro bravo ritorno economico) all'impresa hitleriana. Fino in fondo al libro (compresa la postfazione di Giorgio Nebbia), Till Bastian smonta ogni possibile sotterfugio revisionista. Sempre con la medesima freddezza scientifica, demolisce e ricostruisce le catene di comando, i sistemi delle forniture industriali, i meccanismi di trasporto, di selezione, di uccisione. Tutta la burocrazia nazista che, nella sua maniacalità ha lasciato tracce sufficienti per disintegrare qualsiasi teoria revisionista e tutte quelle giustificazioni un po' ambigue di chi diceva di rispettare semplicemente gli ordini. Non si poteva non sapere, questa è la verità.

Marco Denti  (12-03-2003)

Leggi tutte le recensioni di Marco Denti


Vota il libro!
La media è 3.03 (200 voti)
 
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom