?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
La mistica della guerra
La mistica della guerra
Dag Tessore 
blank
Saggio, Italia 2003
256 pp.
Prezzo di copertina € 16
Introduzione: Franco Cardini
Editore: Fazi , 2003
ISBN 88-8112-393-2


Fazi

Prima che essere un fenomeno analizzabile dal punto di vista storico, economico e sociale, le Guerre Sante cristiane, ebraiche e musulmane sono una realtà religiosa e teologica. Attraverso un rigoroso studio comparato delle fonti, l'autore svela come il punto di vista integralistico e violento sia intrinseco sia al Cristianesimo che all'Islam. Osama Bin Laden e S. Agostino sono molto più simili di quanto avremmo mai osato immaginare.

naldina naldina naldina naldina naldinamezzo

La mistica della guerra: voce del Verbo uccidere

"Se dunque tu sei Ministro di Dio, perché non difendi la Chiesa di Dio? Se sei armato, perché non combatti? (...) Davvero senza motivo porti la spada, se non trafiggi con essa i colli di coloro che si oppongono a Dio!"
San Pier Damiani


Sbattuti qua e là come aquiloni in balìa del vento dell'omologazione mass-mediatica, dimentichiamo spesso di analizzare la realtà, e preferiamo invece accettarne pigramente una sola versione, quella fornita dal pensiero dominante. E queste ombre di idee mettono radici, prendono corpo, si incistano fino a divenire luoghi comuni, fatti "assodati". Prendiamo ad esempio il concetto di integralismo religioso: da parte cattolica, qualche scalmanato che fa manifestazioni antiabortiste, un anziano vescovo che tuona contro la soubrette desnuda di turno, il Papa e le sue posizioni contro gli anticoncezionali. Poca roba, tutto sommato. Ma se volgiamo lo sguardo ad Oriente, apriti cielo: nella mente subito ci si affollano le immagini del Jihad (sarebbe ora che qualcuno spiegasse ai giornalisti che trattasi di sostantivo maschile), del terrorismo, dei kamikaze, delle donne col velo, dei talebani, degli ayatollah, di fanatismi a gogò. Non che queste cose non esistano, intendiamoci (anche se ridurre tutto il mondo musulmano a questo è operazione criminale prima ancora che sbagliata): sono anzi azioni e modi di pensare perfettamente in linea con il credo religioso di milioni di musulmani, inutile negarlo. Il nocciolo della questione è che sarebbero perfettamente in linea anche col credo di ogni buon cattolico (o ebreo). Tutte e tre le religioni monoteiste del Mediterraneo predicano amore, ma ammettono la violenza, anzi esortano all'uso delle armi, se si tratta di difendere la Fede o di ampliarne i confini con una evangelizzazione coatta. Il fatto che nell'Occidente cattolico il clero sia sostanzialmente non-violento è un fatto incidentale (e sgradito), e lo dimostrano ad esempio le parole pronunciate dal cardinale Alfredo Ottaviani, Prefetto del Santo Uffizio : "Certamente anche alla Chiesa, come a qualsiasi società in sé perfetta, spetta il sostegno diretto o indiretto di una forza armata. Senza una forza armata, infatti, essa non potrebbe eseguire nessuna punizione temporale, per quanto mite sia. (...) E se oggi la Chiesa ritiene perlopiù opportuno astenersi dal comminare punizioni temporali, questo non significa che le manchi il potere, ma significa solamente che mancano attualmente le condizioni idonee perché la Chiesa possa mettere in pratica questo suo diritto". Lo studio dei documenti che Dag Tessore porta alla nostra attenzione in questo prezioso saggio ci regala una galleria di santi guerrieri, di chiamate alle armi, di vocazioni allo sterminio. Una sconvolgente epifania che smaschera la visione edulcorata e rassicurante che le gerarchie religiose tendono a dare di loro e ci ributta nella mischia di una lotta antichissima e sanguinaria. Starà poi a noi, a seconda del convincimento personale, raccogliere la spada o cercare di disarmare i contendenti. O mandare tutti a quel paese e tornare a rileggersi Voltaire.

David Frati  (13-03-2003)

Leggi tutte le recensioni di David Frati


Vota il libro!
La media è 3.21 (38 voti)
 
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom