?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Felicità
Happiness
Will Ferguson 
blank
Romanzo, Canada 2002
300 pp.
Prezzo di copertina € 16
Traduzione: Andrea Buzzi
Editore: Feltrinelli , 2003
ISBN 88-07-70146-4


Feltrinelli

Un libro che promette la felicità scatena una rivoluzione nei consumi, ma il giovane editor che l'ha seguito, Edwin de Valu, smaschera l'inganno che si annida tra le sue pagine e dietro il suo autore.

naldina naldina naldina naldinamezzo naldinagrigio

La Felicità è una pistola calda

Passiamo la nostra esistenza a costruire castelli di carte, poi passiamo il resto della nostra esistenza ad aspettare che qualcuno inciampi nel tavolo. Sperando che qualcuno inciampi nel tavolo. Ci mettiamo i vestiti adatti al tempo di ieri. Tratteniamo il fiato.
Confondiamo i nostri ricordi con quello che siamo.


All'inizio, è sempre un dattiloscritto. Un libro monumentale di mille pagine che s'intitola Quello che ho imparato sulla montagna. Finisce subito nel cestino, come capita a tutti (o quasi) i dattiloscritti. Poi però c'è un buco nella programmazione editoriale, serve l'ennesimo manuale per la felicità e, voilà, il dattiloscritto diventa un libro, un oggetto di culto, un successo, una rivoluzione. Tutti seguono le indicazioni di Tupak Soiree, un concentrato di misticismo e ovvietà che miracolosamente funzionano davvero e così crollano i mercati dell'alcool, del tabacco, delle droghe, del fitness. Ogni rivoluzione ha le sue vittime ed Edwin de Valu, l'editor che ha seguito Quello che ho imparato sulla montagna, si ritrova proprio nell'epicentro del terremoto. Per venirne fuori deve smascherare l'arcano, scoprire chi o cosa c'è dietro Tupak Soiree e, come in tutte le rivoluzioni, cominciare a pensare al dopo. Felicità è un libro strano, rocambolesco, apocalittico e un po' confusionario perché Will Ferguson è uno scrittore che bada più alle idee che alle forme, però è anche scomodo, coraggioso, importante. Un po' perché, come scrive: "in tutti i libri c'è un seme di verità, ma nessuno la racchiude tutta. E neanche quasi tutta". Un po' perché racconta, come ormai pochi fanno, "il tempo. Il tempo vero. Quello in cui viviamo tutti". Un tempo dedicato alla ricerca spasmodica della felicità, senza nemmeno cercare di capire cosa sia davvero. Will Ferguson ha toccato un nervo scoperto, smascherando con un urlo tutte le false promesse, le illusioni, i consigli, i modelli e i programmi per essere felici. Un libro che parla della nostra quotidianità, di oggi, senza alcuna pietà per il genere umano e per le sue debolezze. Un libro che sviluppa in trecento pagine quello che ha detto una grande scrittore americano, Jim Harrison: "E' solo per caso che si è felici".

Marco Denti  (10-03-2003)

Leggi tutte le recensioni di Marco Denti


Vota il libro!
La media è 2.47 (51 voti)
 

Dello stesso autore
Autostop con Buddha - Viaggio attraverso il Giappone

Altri libri per parola chiave
Esperimenti di felicità provvisoria
Felicità chimica
Felicità senza zucchero
La felicità
La felicità è servita
La ricerca della felicità
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom