?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
Si cucine cumme vogli'... - La cucina povera di Eduardo De Filippo raccontata dalla moglie Isabella
Si cucine cumme vogli'...
Isabella Quarantotti De Filippo 
blank
Saggio, Italia 2001
131 pp.
Prezzo di copertina € 14,91
Introduzione: Dario Fo
Editore: Guido Tommasi , 2001
ISBN 88-86988-30-3


Guido Tommasi


Quando Luisa De Filippo, sarta della Compagnia Scarpetta andava in tournée, lasciava il figlio piccolo con la nonna, Concetta Termini in De Filippo. In quei mesi, Eduardo ascoltava le sue storie, la aiutava nei lavori di casa e imparava a sbrigarsela coi fornelli. Apprendeva così l'arte della cucina povera napoletana, fatta di elementi semplici ma genuini, di pazienza, di abilità e soprattutto di amore.
Diventò un cuoco eccezionale. I suoi piatti squisiti come il sartù di riso, le lasagne, la genovese, divennero leggenda tra gli amici più cari.


naldina naldina naldina naldina naldina

Si cucine cumme vogli': Isabella racconta Eduardo

parmigiano, pruvolone,
l'olandese genuino,
n'apparenza 'e pecurino
'o gruviero adda filà!
(...) si cucine cumme vogl'i'...


Isabella de Filippo ci regala uno splendido spaccato della vita di Eduardo: unisce fotografie ed aneddoti di vita vissuta alle lezioni ed alle ricette di cucina tramandate dalla nonna materna del maestro. Si cucine... sembra in contrasto con i tempi attuali: ora non esiste più il tempo per far bollire un ragù per almeno tre ore; i piatti, originali e sofisticati, hanno ingredienti esotici, molti dei quali sono surgelati o liofilizzati. Eppure, nonostante la semplicità degli ingredienti, la componente di abilità, fantasia e creatività di questi piatti è enorme: si pensi agli spaghetti alle vongole fujute (fuggite), una pasta che sa di vongole, ma dove le vongole, troppo care, sono sostituite da spicchi di aglio, tagliati e trattati in maniera particolare.
C'è anche un poemetto, che Eduardo iniziò a scrivere negli anni sessanta e poi lasciò incompiuto, e che dà appunto il titolo al libro. Qui esprime tutta la sua passione nei confronti della tradizione culinaria partenopea.
Si cucine..., oltre ad un insieme di ricette che fanno parte della nostra storia, è un atto di amore nei confronti di uno degli artisti dello scorso secolo a noi più cari.


Concetta A. Colavecchio  (30-08-2002)

Leggi tutte le recensioni di Concetta A. Colavecchio


Vota il libro!
La media è 3.35 (104 voti)
 
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom