?
lettera.com [libri con qualcosa di speciale dentro]
home
libri
articoli
archivio
I 2 volti di Internet (I limiti e le possibilità della rete)

Marco Migliozzi  Giuliana Ventricelli 
blank
Saggio, Italia 2001
144 pp.
Prezzo di copertina Lit. 24000
Editore: Armando , 2001
ISBN


http://www.i2volti.net

Un testo che, con un tono più sociologico che strettamente tecnico, descrive le possibilità di Internet, le sue impossibilità, quello che ci si aspetta da questo strumento e quello che realmente riesce a fornire. Un viaggio tra il telelavoro, la gestione personale del proprio patrimonio, per chi ce l'ha, il controllo a cui gli utenti sono sottoposti, la pornografia in rete e quant'altro attiene alla scoperta del Nuovo Mondo. Inoltre include un ottimo glossario che, oltre a spiegare i termini usati nel libro vero e proprio, rappresenta un piccolo compendio tecnico che ha una funzionalità anche come elemento a sé stante.

naldina naldina naldina naldinamezzo naldinagrigio

I 2 volti di Internet

Così tra questa immensità s'annega il pensier mio: e il naufragar m'è dolce in questo mare. G. Leopardi. L'infinito

Un libro raro, non perché esente da critiche, la più macroscopica è la mancanza di alcuni approfondimenti che lasciano il gusto amaro di un discorso interrotto, ma per la scelta di essere una voce fuori dal coro. Caratteristica ancora più rilevante in relazione all'epoca e all'argomento trattato, l'epoca del pensiero unico in cui l'informatica viene spacciata come la panacea di tutti i mali. Si rischia l'impopolarità disvelando i lati negativi di uno strumento così tremendamente affascinante. Sarebbe importante che, soprattutto i giovani che si avvicinano con entusiasmo e speranza alla rete, sapessero che questa, oltre a rappresentare una possibilità di conoscenza e lavoro, è anche strumento di controllo, di analisi dei nostri gusti e delle nostre abitudini. Che, in una società basata sul profitto, è usata per ridurre i posti di lavoro. Che, nella stessa società, dove la competizione è motore di sviluppo e merito distintivo, non riduce affatto i tempi del lavoro, ma anzi li dilata entrando subdolamente nelle nostre case. Che, infine, sarebbe più onesto dire che il termine flessibilità viene usato al posto di precarietà, e il dinamismo altro non è che la dura conseguenza di incarichi provvisori.
Qualcuno potrebbe obiettare che non si possono confondere i fini con gli strumenti. Da che mondo è mondo chi comanda cerca di pagare il lavoro meno, di controllare uomini e cose, di avere margini di profitto sempre più alti e conflittualità sociale sempre più bassa. Non è stato l'avvento delle macchine agli albori della rivoluzione industriale a determinare il meccanismo dell'accumulazione, ne è stato solo uno strumento di formidabile potenza. Ma rimane il dovere di sapere come possono essere usati questi strumenti, alcune volte a nostro favore, molto più spesso se non per danneggiarci, quantomeno per rafforzare ulteriormente chi forte lo è già.
Le librerie sono piene di libri che spiegano come usare Internet, ma quanti spiegano come Internet usa noi.?


Sirio Paccino  (26-12-2001)

Leggi tutte le recensioni di Sirio Paccino


Vota il libro!
 

Articoli
I 2 volti di Internet
mascherato  Il libro mascherato

Riteniamo che il sistema alimentare debba essere riorganizzato sulla base della salute: per le nostre comunit`, per le persone, per gli animali e per il mondo naturale.


newsletter news - lettera


cerca


Feed - lettera

rss RSS / atom Atom